Via Lanciano snc, 67100 L'Aquila (AQ) | Tel 0862.42681 | Fax 0862.65177 | E-mail: crlnd.abruzzo01@figc.it | PEC: lndabruzzo@pec.it

Calcio a 5 e AIA a confronto in vista della ripartenza dell’attività agonistica

Data: 20/08/2021 Scritto da: Redazione

Nella giornata di mercoledì il Responsabile Regionale Calcio a Cinque, Salvatore Vittorio, ha incontrato i vertici dell’AIA abruzzese. All’incontro hanno partecipato il Presidente AIA Abruzzo, Giuseppe De Santis, la Responsabile Regionale Arbitri Calcio a Cinque Abruzzo, Manuela Di Fabbi, e il Collaboratore Regionale Arbitri Calcio a Cinque Luca Moscone.

Si è trattato di un momento di confronto importante per conoscere le linee guida della dirigenza arbitrale al momento della ripresa della Stagione Sportiva 2021/22, che ha lanciato segnali positivi da parte di tutti i componenti. Idee, proposte e spunti si sono susseguiti in un clima proattivo e interessato.

 

Diversi i temi affrontati, come quello della disputa delle gare con il tempo effettivo per quanto concerne il campionato regionale di serie C1 per la Stagione Sportiva 2022/23. Altro aspetto trattato nel corso dell’incontro è stato quello dell’attuazione degli scambi interregionali tra gli arbitri del calcio a 5 delle diverse regioni; ultimo, ma non meno importante, il tema del nuovo regolamento, affrontato con la Responsabile Manuela Di Fabbi, con lo scopo di illustrare le novità introdotte nel Regolamento del Giuoco del Calcio a Cinque alle società sportive dei vari campionati. Proprio su questo tema, l’area formazione del Comitato Regionale Abruzzo LND sta lavorando per un incontro tecnico in videoconferenza, rivolto a tutte le squadre partecipanti ai campionati di Calcio a Cinque abruzzesi per la Stagione Sportiva 2021/2022.

 

“Veniamo da un momento particolarmente complicato – ha sottolineato il responsabile Salvatore Vittorio – causato dall’emergenza sanitaria che ha bloccato le attività agonistiche per molto tempo. Una situazione che ha, ovviamente, pesato molto su atleti, tecnici, dirigenti e arbitri; ma la sintesi di questo incontro ha sottolineato con forza i positivi intenti da parte di tutti per l’avvenire. Da dove ripartire? Il movimento del Calcio a Cinque ha bisogno di coraggio e sostegno, deve lavorare con tutte le proprie energie per rilanciarsi e recuperare quel patrimonio umano e sportivo perduto con la crisi generata dal Covid-19. Dunque idee chiare da parte di tutti e collaborazione fattiva, che permetteranno al Calcio a 5 di tornare alla massima efficienza. Per questo auguro al Presidente Giuseppe De Santis, alla Responsabile Manuela Di Fabbi e alla sua squadra un buon lavoro, con l’auspicio di condividere con noi la strada che porterà alla rinascita di tutto il nostro amato sport”.

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info