Via Lanciano snc, 67100 L'Aquila (AQ) | Tel 0862.42681 | Fax 0862.65177 | E-mail: crlnd.abruzzo01@figc.it | PEC: lndabruzzo@pec.it

Italia, ad aprile triangolare a Pescara con Argentina e Bosnia: l’amichevole con i campioni del mondo in diretta su RaiSport +HD

Data di pubblicazione:

Dopo aver rotto il ghiaccio – con due belle vittorie – in Romania, la nazionale italiana di futsal guidata da Alessio Musti è pronta al suo esordio casalingo. E sarà un esordio prestigioso, in una cornice diventata ormai familiare per tutto il calcio a cinque italiano.

Sarà infatti il Pala Giovanni Paolo II di Pescara – impianto che ha ospitato per cinque edizioni consecutive, dal 2013 al 2017, la Final Eight di Coppa Italia – la sede del triangolare che vedrà gli Azzurri impegnati contro la corazzata Argentina e la Bosnia. L’Italia affronterà l’Albiceleste campione del mondo in carica domenica 14 aprile, con calcio d’inizio alle ore 18.15. Un appuntamento che segna tra l’altro il ritorno del calcio a cinque sulla tv pubblica, visto che la gara sarà trasmessa in diretta esclusiva su RaiSport +HD (canale 57 del digitale terrestre). Gli Azzurri giocheranno invece contro la Bosnia due giorni dopo – martedì 16, alle 20.30 – mentre lunedì, sempre alle 20.30 e sullo stesso parquet, si giocherà Bosnia-Argentina. L’ingresso al palazzetto di via San Marco sarà sempre gratuito, in tutte le occasioni.

TESSERE FIGC – Per gli accrediti riservati ai possessori di tessera FIGC, sarà necessario inviare una mail all’indirizzo calcio5@figc.it, indicando ACCREDITI PESCARA 2019 nell’oggetto della mail.

Ci sono quattro precedenti con la Bosnia e il bilancio è di tre vittorie Azzurre e un pareggio: l’ultimo risale a Lasko, in Slovenia, nel febbraio 2011, quando la nazionale vinse 4-0 nel girone di qualificazione all’Europeo in Croazia. I precedenti con l’Argentina – nazionale campione nel 2016 con Diego Giustozzi Ct, oggi guidata da Matías Lucuix – recitano invece sette successi dell’Italia, due pareggi e una sconfitta. L’ultimo scontro diretto risale al 25 ottobre 2014 in Kuwait, in occasione della Futsal Continental Cup, e la nazionale ebbe la meglio 2-1.


I COMMENTI

Gabriele Gravina (Presidente FIGC): L’appuntamento della Nazionale italiana contro l’Argentina campione del mondo rappresenta una festa di sport e l’occasione migliore per assistere a un grande spettacolo. Sono convinto saranno tanti gli appassionati sia davanti alla tv su Rai Sport che al palazzetto a Pescara, città che vanta una tradizione ed una passione unica per questa disciplina. Forza Azzurri!

Cosimo Sibilia (Presidente Lega Nazionale Dilettanti): Ospitare in Italia un’amichevole con i campioni del mondo in carica è un’occasione di prestigio assoluto per il movimento del futsal italiano. La nostra nazionale è in vantaggio nei precedenti confronti con gli argentini, ma loro hanno vinto il Mondiale: noi lavoriamo duro per arrivarci. Anche per questo il calcio a 5 in Italia è diventato una realtà sportiva importante, grazie all’impegno costante della Divisione e al sostegno della Lega Nazionale Dilettanti

Andrea Montemurro (Presidente Divisione Calcio a 5): E’ un appuntamento che segna due ritorni, entrambi molto importanti: da una parta quello del calcio a cinque sulla Rai, la nostra tv di stato, che l’ultima volta aveva trasmesso una partita di calcio a cinque due anni e mezzo fa. E quello della nazionale argentina in Italia, che manca dal nostro Paese dal 2001, quasi vent’anni…Ovviamente sono due notizie che ci fanno molto piacere e rendono enormemente felici, visto che confermano la crescita esponenziale del nostro futsal – in particolare in termini di visibilità – e ne testimoniano l’indiscusso fascino, del quale si stanno accorgendo realtà sempre più importanti e di prestigio

Marco Marsilio (Presidente della Regione Abruzzo): La Nazionale italiana di futsal ospite a Pescara per una partita amichevole contro l’Argentina rappresenta motivo di orgoglio per l’intero mondo sportivo abruzzese. Per Pescara è un vanto avere la possibilità di ospitare la Nazionale di calcio a 5. La nostra città ha una vocazione per questo sport, che fa parte della sua tradizione sportiva e che si sta riaffermando attraverso la passione che coinvolge tanti giovani. Uno sport che grazie all’impulso del nuovo Presidente sta crescendo mediaticamente e continua, sempre di più, a entusiasmare e attirare pubblico e tifosi. Per la Regione lo sport è un veicolo promozionale importante, capace di trasmettere non solo la passione per la disciplina in questione ma capace di far conoscere al pubblico la tradizione, la storia, la cultura e le bellezze di un territorio ricco e variegato come l’Abruzzo. La presenza della Nazionale italiana e di quella argentina offrirà la possibilità di rinvigorire l’amicizia tra popoli che molto hanno in comune; a chi verrà a vedere la partita anche l’occasione di scoprire un’offerta turistica senza uguali, composta dall’abbinamento di mare e montagna, di parchi e prodotti del territorio. Agli organizzatori e agli atleti invio l’augurio di vivere la passione sportiva con la consapevolezza di essere di esempio e guida per migliaia di giovani; al pubblico il benvenuto della Regione Abruzzo in una terra ricca di valori.