Via Lanciano snc, 67100 L'Aquila (AQ) | Tel 0862.42681 | Fax 0862.65177 | E-mail: crlnd.abruzzo01@figc.it | PEC: lndabruzzo@pec.it

L’Aquila: il ricordo del sisma dopo 12 anni

Data: 06/04/2021 Scritto da: Redazione

Sono passati già 12 anni da quella terribile notte del 2009, quando in pochi secondi la forza del terremoto spazzò via 309 vite, segnando profondamente l’esistenza di migliaia e migliaia di cittadini aquilani e abruzzesi. Gli echi di quella notte di dolore ed i sentimenti dei giorni post-sisma sono ancora vivi in tutti noi, e hanno condizionato le nostre esistenze legando indissolubilmente quell’evento alla nostra storia più intima e profonda. La ricostruzione del capoluogo e dei tanti borghi colpiti è in parte ancora in corso, e ci vorrà ancora del tempo per sbiadire le cicatrici lasciate sui nostri quartieri e nei nostri cuori.

Già nelle primissime ore successive alle 3:32 di quel 6 aprile del 2009, il mondo del calcio diede il proprio aiuto alla rinascita dei territori colpiti, contribuendo al finanziamento di una serie innumerevole di progetti atti al recupero delle strutture sportive danneggiate e dando tutta l’assistenza possibile alle società e ai tesserati in difficoltà. Dopo pochi mesi dal disastro il Comitato Regionale Abruzzo  LND fu tra le prime istituzioni a concretizzare una rapida riattivazione della propria sede aquilana, dando dimostrazione di voler essere schierato in prima linea nel lungo percorso di rinascita.

In questa giornata di ricordo e di riflessione, non possiamo non riportare la memoria alle tante persone che non ce l’hanno fatta, ricordandole ed onorandole, e soprattutto facendo del nostro meglio per la ricostruzione fisica e morale di un tessuto sociale sì stravolto, ma pazientemente ricucito da anni di sacrifici e voglia di ricominciare a vivere. Oggi, nelle nostre comunità nuovamente colpite da un disastro, stavolta di portata mondiale come la pandemia Covid-19, quello spirito combattente e propositivo che fu alla base della ripartenza dei nostri territori dopo il 2009 è di nuovo necessario, anzi, è proprio l’ingrediente indispensabile per superare questa fase e tornare a vivere.

Il Presidente
Concezio Memmo

 

 

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info